Con grande orgoglio riportiamo l’articolo de “la Sentinella del Canavese”, che annuncia la partecipazione nostra e dei nostri ex allievi di Proscenio alla rassegna “Luci della Ribalta” di Mazzé… (malgrado qualche imprecisione circa l’età degli attori, e sul fatto che la regia de Le Due Verità sarà condivisa tra Luca Buggio, Patrizia Schneeberger e Sara Alessandra Sottile)

 

MAZZÈ

Torna Luci della ribalta: In premio gli oscar del teatro

Ritorna da sabato 15 marzo per il secondo anno la rassegna amatoriale di teatro giovanile, Luci della ribalta, organizzata dalla pro loco di Mazzè
Ritorna da sabato 15 marzo per il secondo anno la rassegna amatoriale di teatro giovanile, Luci della ribalta, organizzata dalla pro loco di Mazzè, ed affidata alla direzione artistica di Marco Capris, già fondatore della compagnia teatrale Il falò. Ed assegna gli oscar del teatro. Al miglior regista ed ai migliori attori andrà l’Ypa d’oro, in onore della mitica regina Ypa da cui, secondo la leggenda, ebbe origine la terra di Mazzè.
«Siamo particolarmente sensibili alla cultura – spiega Aldo Valle, presidente dell’ente turistico – Soprattutto quando coinvolge i giovani. Luci della ribalta costituisce una concreta iniziativa per la valorizzazione ed il sostegno al talento ed alla creatività giovanile nella quale la Pro loco ha deciso di tornare ad investire con un’importante novità. Come succede per i più blasonati oscar hollywoodiani abbiamo previsto l’assegnazione dell’Ypa d’oro ai migliori attori ed al miglior regista della rassegna. A giudicarli una giuria di registi teatrali presieduta da Davide Motto». Ma una selezione è già avvenuta a monte.
«Le compagnie che si esibiranno sul palco – aggiunge Capris – sono state selezionate in base al loro lavoro di aggregazione e formazione giovanile. Anche il teatro aiuta i giovani ad affrontare i disagi dell’età, da loro fiducia in se stessi, autostima».
Sul palco del palaeventi si esibiranno 4 compagnie tutte composte da giovani di età compresa tra i 14 ed i 18 anni: sabato 15 marzo comincia il gruppo La Magdaleine di Gassino, coordinati dal regista Tommaso Rotella con lo spettacolo Presenze, il 29 marzo Le due verità è il titolo della piece messa in scenda dalla compagnia Proscenio di Torino, guidata da Luca Buggio, che coordina anche il gruppo I saltapasti di Torino, atteso per il 26 aprile. Chiude la rassegna l’esibizione degli studenti del laboratorio teatrale della scuola Panetti di Strambino per la regia di Luigi Sirolli. La cerimonia degli oscar è in programma per domenica 18 maggio. Prima della consegna delle preziose statuette Davide Motto terrà una lezione teatrale. L’anno scorso la rassegna aveva premiato invece la compagnia nel suo insieme. La vittoria era andata alla compagnia teatrale dell’oratorio di Saluggia.
«La rassegna punta ad avere una valenza formativa. In Italia – chiosa Capris – sono davvero poche le opportunità offerte ai giovani per formarsi nel mondo del teatro e della cinematografia: se non si riesce ad essere ammessi alle poche accademie, la strada è davvero difficile. Attraverso la nostra rassegna di teatro amatoriale, molti giovani hanno la possibilità di mettersi alla prova e di farsi conoscere potendo contare su tutto il supporto tecnico messo gratuitamente a loro disposizione». (l.m.)

http://lasentinella.gelocal.it/cronaca/2014/03/12/news/torna-luci-della-ribalta-in-premio-gli-oscar-del-teatro-1.8840135

 

da qui è possibile scaricare la locandina della rassegna:

rassegna2014